Firenze addosso

Firenze. Io e lui. I suoi quadri, la mia fantasia; la creatività pensosa di un pittore fiorentino e la leggerezza di una designer, innamorata di arte, tessuti e colori. Lui crea ed io lo guardo: seguo il mistero dei gesti da cui nasce l’arte. Ne colgo l’essenza e la traduco in seduzione, col fascino antico della tavolozza che sfuma nel gioco dei nuovi accostamenti: trasgressioni sottili che ispirano tessuti, borse e foulards..

È amore: Brunellesca l’arte da indossare.